- Al castlein

 

Il carnevale del Castlein. L'edizione 2015 del Carnevale del Castlein vede trionfare la tradizione. Ad aggiudicarsi il gonfalone è infatti la scuderia "I Sabèr" di Villa Cogruzzo, che ha sottolineato con il successo il suo ritorno dopo oltre trent'anni. La proclamazione è avvenuta al termine delle sfilate delle varie scuderie in gara e al culmine di una giornata ricca di divertimento.

 

 

 


Non è stata facile la scelta, per i giurati, in quanto ogni carro presentava caratteristiche che meritavano di essere premiate per la loro originalità e per l’abilità dei gruppi che li accompagnavano con balli e costumi caratteristici. Il momento della proclamazione – letto in pompa magna dal sindaco Maurizio Bottazzi - ha visto un vero e proprio tripudio per la squadra vincitrice, poi salita in massa sul palco a ricevere il gonfalone e la targa dalle mani dagli organizzatori. Oltre ai Sabèr (e alle "mascherine" più belle) la giuria ha premiato la scuderia Fiac – autrice di una flotta ricca di aeropolanini - come migliore "mascherata gigante" mentre una menzione per la maschera singola è andata a un Topo Gigio speciale, impersonato da Vittorio Bartoli, volto storico del Carnevale castelnovese.

 

 

 


 

 

  

 

 

"XXI^ Mostra - Mercato dei Carnevali d'Italia"

"XXI^ Mostra - Mercato dei Carnevali d'Italia" - Al castlein

 

DOMENICA    29  Marzo   2015 

 

 

XXI^ edizione della manifestazione in oggetto che si terrà presso la nostra sede di Castelnovo di Sotto  per tutti gli organizzatori dei Corsi Mascherati d'Italia.

 

Ciao a tutti i carnevalari, qui sotto puoi scaricare il modulo di partecipazione alla mostra mercato della maschera.

 

IL GNOCCO FRITTO

  • Il gnocco fritto,rigorosamente detto con l'articolo "il" e' un prodotto tipico dell'Emilia.
  • Lo preparano ,infatti non solo a Reggio Emilia,ma anche a:Modena,Piacenza,Parma,Bologna,dove prende denominazioni diverse.
  • A parte il nome, che puo' essere a seconda delle zone, torta fritta,chisulen,pinzino e crescentina,il gnocco fritto reggiano e' fatto con un impasto di :
  • farina di frumento strutto di maiale acqua gassata lievito e sale.
  • Una volta ottenuto l'impasto si lascia lievitare e poi si procede alla produzione di rettangoli o rombi che tradizionalmente vengono fritti nello strutto 
  • di maiale bollente.
  • Friggendo la pasta si gonfia creando la cosiddetta "pancia" nel gnocco piccolo o bolle in quello di dimensioni piu' grandi.
  • Si mangia caldo , accompagnato da affettati misti o da formaggi spalmabili e da un bicchiere di lambrusco.
IL GNOCCO FRITTO - Al castlein

Il grande concorso fotografico

Il grande concorso fotografico - Al castlein

 Inquadra

Metti a Fuoco

Scatta

Vinci

 Di seguito il file da scaricare per partecipare al concorso fotografico.