- Al castlein

CASTELNOVO SOTTO. E’ tutto pronto per la mostra mercato della maschera e dei carnevali d’Italia, manifestazione che si svolgerà domenica 2 APRILE nella sede del Carnevale castelnovese, in via Prati Landi.
L’appuntamento – giunto alla 23.ma edizione e nato a Castelnovo Sotto “in esclusiva” – vedrà la partecipazione di tante delegazioni di carnevali provenienti da ogni parte d’Italia: nella sede dell'associazione, i vari gruppi presenteranno la propria attività attraverso foto e video a computer, con l’obiettivo di trattare acquisti e cessioni dei vari carri mascherati. Una manifestazione unica nel suo genere in Italia, che rappresenta un momento importante di ritrovo tra le realtà carnevalesche nazionali, e per le persone che “lavorano” al Carnevale, sia per passione sia per professione.
Il raduno è sempre molto partecipato, vista la sempre più diffusa pratica della compravendita o scambio delle opere prodotte, non solo per finanziare le scuderie dei costruttori, ma anche per la necessità di sopperire al graduale calo di persone disposte ad imparare l’arte della costruzione delle maschere e a lavorare per il Carnevale, senza dimenticare l’esigenza di confrontarsi su problematiche comuni di carattere gestionale, economico, organizzativo delle manifestazioni e il confronto delle diverse esperienze culturali.
In queste occasioni è possibile scambiarsi materiale fotografico e documenti vari con l'intento di rafforzare i contenuti culturali della manifestazione e di consolidare ed ampliare i rapporti tra le rassegne stesse, allargando i confini di ogni singola manifestazione.
«Il carnevale castelnovese – spiega Mario Mattioli, presidente dell’associazione “Al Castlein” – rispetto a tanti altri, di maggiori dimensioni, ha una peculiarità: è formato, nella sua totalità, da volontari. Da alcuni mesi siamo entrati a far parte, inoltre, dell’associazione “Carnevali d’Italia”, nata con l’obiettivo di valorizzare la storicità e le tradizioni delle manifestazioni popolari e folcloristiche italiane».
Il programma prevede il ritrovo alle 9.30 in via Prati Landi con iscrizione e assegnazione dello spazio espositivo, alle 11 la tavola rotonda si parlera' di “Sicurezza nella costruzione di carri allegorici” che si terrà all’Osservatorio astronomico con la partecipazione dell'ing. PRIMO MASINI . il programma scaricalo qui sotto.

IL GONFALONE DEL CARNEVALE A TRE SCUDERIE
Pari merito per i carri dei Sabèr, dell'Olimpia e della Belvedere davanti al presidente della Regione Stefano Bonaccini
Si è concluso con un inattesa vittoria "a tre" l'edizione 2017 del Carnevale del Castlein, che ha visto classificate a pari merito le scuderie dei Sabèr, dell'Olimpia e della Belvedere, i cui carri si intitolavano rispettivamente "Gli All Sabèr", "I giullari" e "Super robot, il mito non tramonta mai". Un verdetto frutto dei voti delle scuderie in gara e che non ha mancato di suscitare qualche polemica, com'è tipico del Carnevale, anche se alla fine a prevalere sono stati l'allegria e il divertimento. Questa curiosa vittoria multipla si era verificata anche nel 2011, quando arrivarono appaiate le scuderie Junior, Olimpia e Club 69.
La proclamazione è avvenuta questo pomeriggio sul palco, davanti alle scuderie al gran completo che intorno alle 17, dopo diversi giri dell'anello del centro storico, si sono riunite per assistere agli attesi verdetti. Sotto un cielo sereno e un sole primaverile, non è mancato il divertimento, grazie alle battute e ai simpatici siparietti del Castlein che, coadiuvato da Mauro Incerti e dallo storico presentatore Paolo Cucchi, hanno fatto da sottofondo al pomeriggio in maschera. Il successo delle tre scuderie è avvenuto sotto agli occhi del presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che ha voluto assistere di persona a una delle rassegne carnevalesche più importanti della regione. Una presenza significativa, quella di Bonaccini, che arriva a pochi giorni dall'approvazione della legge regionale per la valorizzazione e la promozione delle manifestazioni di rievocazione storica - tra le quali rientrano anche i carnevali della tradizione come quello castelnovese – e della risoluzione, proprio dedicata ai carnevali, che vede come prima firmataria la consigliera regionale di Castelnovo di Sotto Roberta Mori, anche lei presente questo pomeriggio.
Non è stata facile la scelta, per i giurati, in quanto ogni carro presentava caratteristiche che meritavano di essere premiate per la loro originalità e per l’abilità dei gruppi che li accompagnavano con balli e costumi caratteristici. Il momento della proclamazione ha visto un vero e proprio tripudio per le squadre vincitrici, salite sul palco a ricevere il gonfalone e la targa dalle mani degli organizzatori del Carnevale e del sindaco Maurizio Bottazzi, a cui è stato affidato il compito di leggere la proclamazione ufficiale. Dopo l'annuncio, grande festa per i componenti dei vari gruppo, che si sono poi concessi a una foto di rito "affollatissima".
L’atmosfera carnevalesca continuerà a respirarsi in paese anche nelle settimane successive: Castelnovo ospiterà infatti il 2 aprile la mostra mercato della Maschera, mentre a metà giugno è in programma il Carnevale estivo.

 - Al castlein

 - Al castlein